Troppe rapine, così imprenditore napoletano abbassa le saracinesche. Lettera di addio e di sfogo.

Borrelli: “Basta parole al vento, si mantengano le promesse sul piano sicurezza e nuovi agenti.” Il video shock di una delle rapine nella quale i dipendenti si mettono al riparo sotto al banco cassa.

 E’ stato vittima di più rapine, ha chiesto sicurezza ed in cambio ha subito l’ennesimo raid. E così un imprenditore napoletano che opera con le sue attività tra Barra e Ponticelli ha deciso di issare bandiera bianca e di chiudere i battenti.

“L’11 febbraio, mi è stato comunicato il quarto raid in pochi giorni ai danni di una delle mie attività, quella in via Luigi Volpicella che era stata presa di mira appena sei giorni fa. Vengo punito per aver chiesto ad alta voce giustizia e sicurezza per tutti noi, imprenditori e cittadini figli di questo degrado. Per fare impresa ci vuole sicurezza, per vivere senza paura ci vuole sicurezza. Oggi temo per la mia sicurezza e per quella dei miei dipendenti. Per questo, con mio grande rammarico, chiudo il punto di scommesse in via Volpicella fino a quando non ci saranno i presupposti per continuare ad operare in sicurezza. Il 12 febbraio presso il negozio di via Luigi Volpicella 374/376 ci sarà la consegna delle chiavi da parte dei dipendenti per decretare la vittoria del crimine nei confronti dello Stato.”- questa è la lettera di sfogo del titolare dell’agenzia di scommesse rapinata inviata al deputato Francesco Emilio Borrelli e ad altre autorità. In uno dei video delle rapine si vedono i dipendenti che si mettono al riparo sotto al banco cassa.

video: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/364280886368224

“Rapine a raffica nell’indifferenza generale in un territorio quello di Barra che sembra ormai alla mercè di banditi e delinquenti che possono agire sempre più indisturbati.

Dal Ministro era stato promesso un piano sicurezza e la presenza di più agenti sul nostro territorio. Non vediamo nulla di tutto ciò se non un goffo tentativo di dimostrare di aver mantenuto la parola sostituendo in parte agenti che vanno in pensione e quindi non aumentando il personale dedicato alla sicurezza. Vogliamo fatti, concreti, validi e li volgiamo subito”- questo il commento del deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli che è andato a Barra a sostenere l’imprenditore messo in ginocchio dalla criminalità.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn