Piazza Cavour e la costanza del degrado: i ratti infestano i giardinetti invasi dalla monnezza.

Borrelli: “Serve un piano di recupero totale: dal verde, alla questione clochard passando per la sicurezza e gli interventi di pulizia.”

Ci sono cose che restano immutate e che sembrano siano esistite da sempre. Ad esempio il degrado vigente nei giardinetti di Piazza Cavour a Napoli.

“Incuria e degrado ormai sono una costante. Da notare la presenza dei ratti, oltre all’enorme puzza dei cassonetti dei rifiuti urbani, sporcizia ovunque con vistosa presenza di vetro cosparso anche sul manto dell’area giostre le quali sono totalmente danneggiate.”- segnala, ad esempio, un cittadino al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.

Quella dei ratti non è l‘unica problematica che affligge l’area. Se un turista, girando la città in Metro, decidesse di scendere alla fermata Cavour si ritroverebbe davanti agli occhi uno scenario di degrado che gli rimarrebbe impresso per sempre: monnezza, topi, come detto sopra, accampamenti di fortuna di clochard, escrementi, verde abbandonato e i segni del vandalismo.

“Serve un piano di recupero totale per questa piazza. Bisogna partire dalla cura del verde, per poi passare ad una accurata programmazione degli interventi di spazzamento e ritiro rifiuti, passando per l’assistenza sociale che possa offrire condizioni di vita diverse ai senzatetto che frequentano i giardinetti, arrivando fino ad una sorveglianza costante della zona per evitare episodi di violenza, vandalismo e delinquenza. Bisogna farlo per i residenti e anche per i turisti, essendo questo un punto strategico anche per i trasporto pubblico urbano.”- ha dichiarato Borrelli.

video: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/386024256956255

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn