La Galleria Principe di Napoli usata come parcheggio di scooter. Borrelli: “Continui atti di vandalismo ed inciviltà anche all’interno delle aree monumentali. Anche qui servono sorveglianza e barriere.”

Alla Galleria Umberto I di Napoli si attendono i cancelli che dovranno blindare due dei varchi d’accesso, mentre gli altri due saranno sorvegliati dalla vigilanza privata che sarà a carico dei condomini. I lavori per l’installazione delle barriere dovrebbero cominciare il prossimo autunno ma fino ad allora è più che probabile che la maggiore galleria monumentale della città sarà ancora oggetto di attacchi vandalici e di inciviltà come avviene da anni ed è stato sempre denunciato dal deputato Francesco Emilio Borrelli. Stesso discorso vale, forse di più, per la Galleria Principe di Napoli.


Infatti, come segnalato da un residente al deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli, qui qualcuno ha pensato di utilizzare l’interno della galleria come parcheggio di motorini.


“Questo episodio è l’ennesima dimostrazione, semmai ce ne fosse ancora bisogno, dell’assoluta necessità di prevedere dispositivi di sicurezza e sorveglianza come in programma per la Galleria Umberto. “- dichiara Borrelli- “Ci siamo battuti 15 anni per ottenere i cancelli in quest’ultima. Quanti altri ce ne vorranno per farci ascoltare anche sulla Galleria Principe per non farla precipitare nel baratro?”

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn