Incidente al Vomero. Auto si schianta contro vetrata di un’agenzia, tenta la fuga e i presenti vengono minacciati. ”

Borrelli: “Bisogna fermare questi criminali delle strade. Riforme, pene certe e dispositivi anti velocità.

Il compianto Federico Salvatore cantava “incidente al Vomero” raccontando di uno scontro tra auto in maniera ironica ed esilarante.  

Quello accaduto ad ora di pranzo nella giornata di mercoledì 30 agosto a via Mascagni potrebbe essere un nuovo capitolo del tormentone dello scomparso cantautore napoletano se non fosse per il fatto che da ridere, in questo caso, c’è ben poco.

Una vettura che procedeva a velocità sostenuta si è schiantata contro la vetrata di un’agenzia immobiliare finendoci dentro. Insomma, una tragedia sfiorata.

A raccontare l’incidente è il titolare dell’agenzia che si è rivolto al deputato dell’Alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli:

“Una donna prima si è schiantata ad alta velocità contro il nostro ufficio e poi una volta dentro, nonostante le ruote anteriori continuassero a girare in avanti, ha inserito la retromarcia a velocità folle prendendo in pieno un furgone parcheggiato. Oltretutto il compagno della donna mi ha anche minacciato di morte.”.

“Corrono come matti, scambiano le strade pubbliche per piste da corsa, rischiano di ammazzarsi e di ammazzare gli altri e poi pretendono pure di avere ragione e per arrivare a ciò fanno ricorso alla violenza.”- dichiara Borrelli con i consiglieri municipali del Sole che Ride Rino Nasti e Luca Bonetti – “Questa gente deve smetterla di sentirsi padrona delle strade  e di nuocere la prossimo, le Istituzioni devono intervenire con determinazione. Servono riforme al codice della strada, pene certe e più dispositivi anti velocità.”

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn