Il pericolo delle strade sono i cialtroni al volante: da Lucrino a Bacoli fuori dal tettuccio per “godersi il panorama” e sfidare le forze dell’ordine.

Borrelli: “Si fanno beffe della Autorità e rischiano di ammazzare gli altri. Vanno fermati.”

“Cialtroni al volante, pericolo costante” – è così che dovrebbe essere modificato quel famoso proverbio canzonatorio e discriminante ingiustamente indirizzato alle donne. 

Perché ad essere i veri pericoli della strada sono, appunto, quelli che, in barba ad ogni regola del codice della strada e al buon senso, danno vita a scempiaggini e follie a bordo di auto e moto sulle strade pubbliche mettendo a rischio la loro stessa incolumità e, soprattutto, quella degli altri. 

Parlando quindi di cialtroni, come documentato da un automobilista che si è rivolto al deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli, una Smart ha viaggiato con 3 dei suoi occupanti che sbucavano fuori dal tettuccio superiore a godersi il panorama e l’aria fresca. Secondo il segnalante, l’auto ha proceduto in questo modo da Lucrino sino a Bacoli sfidando le forze dell’ordine.

video:  https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/596904255985545

“Abbiamo inviato il filmato in questione alla Polizia Stradale e locale affinché si prendano provvedimenti” – ha dichiarato Borrelli –“Questa gente rischia di ammazzarsi e di ammazzare gli altri e non vogliamo più assistere a questa follia. Le stragi sulle strade vanno fermate e per queste servono molti più controlli e misure più stringenti contro i pirati e gli irresponsabili che si fanno anche beffe delle forze dell’ordine con questi atteggiamenti.”.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn