Il “mostro” di Pianura perde calcinacci dopo gli sciami sismici. Edificio abbandonato e degradato dal 2008. Borrelli: “Subito verifiche e messa in sicurezza. Da anni ne chiediamo l’abbattimento.”

Nel quartiere napoletano, di Pianura, nella periferia occidentale, da anni a via Trencia un edificio abbandonato, il T1, che versa in condizioni disastrose e pericolante, desta la preoccupazione degli abitanti della zona.

Era il luglio del 2008 quando nel T1, costruito abusivamente negli anni settanta, scoppiò un gravissimo incendio. Le scale interne della costruzione presero fuoco e in seguito i vigili del fuoco dichiararono inagibile l’intero edificio. Gli abitanti del palazzo, immigrati e cittadini italiani, furono sgomberati senza neanche avere la possibilità di ritornare nelle loro case a recuperare i propri beni.

Nel corso degli anni tanti cittadini si sono rivolti al deputato dell’Alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli per lanciare l’allarme che in quest’ultimo periodo si è rinnovato. Infatti in seguito agli ultimi eventi sismici che hanno interessato i campi flegrei, dall’edificio abbandonato, come dichiarano i segnalanti, sarebbero caduti diversi calcinacci.

“Sono anni che denunciano tale situazione chiedendo che si smuovano le acque per l’abbattimento di questo ‘mostro’.”- dichiara Borrelli- “Dopo la segnalazione dei cittadini è opportuno che i tecnici del Comune facciano le opportune verifiche e mettano l’area in sicurezza. Questo produce l’abusivismo selvaggio. Costruiscono ecomostri e poi vengono abbandonati nel disinteresse collettivo e anche delle istituzioni che dovrebbero agire in danno a coloro che l’hanno realizzato.”

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn