Emergenza “minori a bordo”. Intera famiglia, senza casco, in sella ad uno scooter a Pozzuoli per andare al mare.

Borrelli: “Adulti che mettono in pericolo la vita dei loro stessi figli e li educano a diventare dei selvaggi.”

Un’intera famiglia, due adulti e tre bambini/ragazzini, è stata sorpresa a bordo di un unico scooter. Ovviamente, come avviene in questi casi, erano tutti sprovvisti di casco.

L’allegra e sprovveduta famigliola, che sembrava “organizzata” per andare al mare, viaggiava sulla strada di via Campana quando è stata immortalata da un automobilista che ha segnalato l’incauto trasporto al deputato dell’alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli che da un po’ di tempo sta realizzando un dossier sull’emergenza” minori a bordo sena sicurezza o al volante”.

video:  https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/1023407631996257

“Facciamo, un attimo, un passo indietro. Molto spesso ci segnalano situazioni di intere strade o piazze prese in ostaggio da ragazzini che sfrecciano in sella agli scooter, anche a tre o a quattro, senza casco che rischiano di investire i passanti. Se i genitori di questi ragazzini, se gli adulti che dovrebbero dare loro l’esempio, sono questi incoscienti che mettono in pericolo l’incolumità dei loro stessi figli è evidente allora che siamo messi molto male.”- commenta Borrelli-“ Ci chiediamo come sia possibile questo affollamento per le strade di questi scooter-carovana senza che nessuno li fermi. Dove sono le pattuglie, i controlli? A queste gente, oltre ad essere multata pesantemente, va sequestrato il veicolo ed inoltre urgono dei controlli da parte dei servizi sociali dato che chi mette in pericolo la vita dei minori non è in grado di educarli e questi, a loro volta, rischiano di diventare da adulti peggio dei loro stessi genitori. Bisogna interrompere questo circuito.”

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn