Code ‘chilometriche’ di turisti alle biglietterie della Stazione Centrale di Napoli. Mancano i self service.

Borrelli: “Senza organizzazione e preparazione non si va da nessuna parte.”

Il capoluogo campano mai ha vissuto una simile ondata di turismo. Ma la città è in grado di gestirla? Da come stanno andando le cose, si direbbe di no.

“Questa è la fila per fare il biglietto per la linea1 a Napoli, è una vergogna! Per fare un semplice biglietto i turisti devono aspettare molto tempo sotto il sole. Questo perché c’è una biglietteria chiusa e la maggior parte delle macchinette per i biglietti sono rotte. Ma davvero siamo in grado di accogliere flussi turistici?”- è ad esempio la denuncia di una cittadina che si è rivolta al Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli per mostrare cosa accade alle biglietterie della Stazione Centrale.

“Si sta scherzando con il fuoco, si pensa forse che i turisti continueranno a venire nonostante tutto. Senza organizzazione e preparazione non si va da nessuna parte. Stiamo facendo davvero delle pessime figure.” –ha dichiarato Borrelli.

video: https://www.facebook.com/francescoemilio.borrelli/videos/769003647845998

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn