Campagna di Europa Verde con segnali stradali di ammonimento contro gli incivili per difendere i diritti dei diversamente abili.

“Una battaglia portata avanti da anni alla quale si stanno unendo sempre più cittadini.”

Europa Verde da tempo porta avanti una battaglia per difendere i diritti delle persone diversamente abili combattendo e denunciando chi tali diritti li calpesta quotidianamente.  Innumerevoli volte, infatti, il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli si è scagliato contro gli incivili della sosta selvaggia che parcheggiano in prossimità delle rampe per disabili, sui marciapiedi, sulle fermate dei bus e sugli stalli riservati alle persone con disabilità. Spesso affrontando a muso duro gli incivili mettendo a rischio la propria incolumità, avendo subito diverse minacce ed aggressioni.

“La nostra battaglia contro l’inciviltà persegue senza sosta e trova sempre maggiori sostenitori tra la cittadinanza, tra coloro che hanno deciso di mettersi dalla parte dei giusti, in questo caso, quella dei disabili che ogni giorno vedono calpestare i propri diritti. Per questo assieme a loro abbiamo realizzato una serie di segnali stradali che ammoniscono gli incivili che non raccolgono gli escrementi dei propri cani e che parcheggiano ostruendo le rampe, come quella installata all’incrocio tra via Belvedere e via Santa Maria della Libera.” si è così espresso Borrelli.

Il responsabile disabilità di Europa Verde in Campania Ferdinando Ruocco spiega l’iniziativa: “è chiaro che il cartello sulle sedie a rotelle e le deiezioni canine è provocatorio ma serve a far prendere coscienza alla gente. Recentemente mi sono fratturato la gamba a causa di chi aveva gettato dei cartoni sul marciapiede e per evitarli con la mia sedia a rotelle mi sono fatto male. La verità è che la maggioranza dei cittadini se frega altamente visto che parcheggiano sugli scivoli per disabili, sui marciapiedi, lasciano rifiuti di ogni genere sui pochi tratti di strada che possiamo percorrere. Se un cittadino normodotato può evitare gli escrementi dei cani per chi come noi sta su una sedia a rotelle è impossibile.”

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn