Bombe e spari nella notte a Boscotrecase Boscoreale . Ipotesi racket. Borrelli: “Episodi da chiarire velocemente. Troppi territori in cui lo Stato è da anni atto assente ingiustificato lasciando carta bianca ai clan.”

Notte di terrore a Boscotrecase, nel napoletano.

Verso le 2 e 30 un ordigno è esploso davanti all’ingresso di un negozio in Piazza Sant’Anna. L’esplosione ha danneggiato la serranda dell’attività e due auto parcheggiate in strada.

Sono in corso le Indagini in corso per chiarire dinamica e matrice ma non c’è stato nessun ferito.

Poco prima i carabinieri della stazione di Boscoreale sono intervenuti in via Giovanni della Rocca per l’esplosione di colpi d’arma da fuoco.

Dei soggetti ignoti ebbero esploso dei colpi di arma da fuoco contro due attività commerciali: un bar e un centro scommesse. Sono stati rinvenuti 6 bossoli cal. 7.65mm. Non ci sono feriti.

“Bisogna chiarire al più presto le dinamiche degli eventi anche se sembra che sia abbastanza chiaro che dietro possa esserci la mano della camorra e che si tratti di atti intimidatori a scopo estorsivo. Bisogna indagare.  Troppi territori sono in balia dei clan che si sono sostituiti allo Stato il quale è, da troppi decenni assente ingiustificato. Ora si rimedi.”. Queste le parole del deputato dell’alleanza Verdi-sinistra Francesco Emilio Borrelli.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn